Agosto 2018

Il .

Con la proliferazione dei nuovi impianti di nocciolo e la messa a dimora di migliaia di nuove piantine, l’esigenza di poter disporre di materiale vivaistico rispondente alle norme in fatto di appartenenza alla varietà desiderata e sanitarie, è sempre più importante. Una delle “sorprese che spesso ci si trova ad affrontare riguarda le manifestazioni di una particolare malattia: l'ApMV ovvero Apple Mosaic Virus (Virus del mosaico del Melo).

Questa virosi, cha a dispetto del nome colpisce anche il nocciolo, provoca decolorazioni giallo-bianche di forma irregolare che ostacolano l'attività fotosintetica causando cali produttivi che variano dal 10 al 20% a seconda della gravità dell'infezione.

Successivamente, con l'avanzare del tempo, il deperimento passa dalle foglie al resto della pianta, provocando solitamente la morte del soggetto colpito.

Non esistono particolari strategie di lotta contro questa avversità che, una volta contratta, non può essere eliminata dalla pianta. La lotta chimica non costituisce quindi una valida opzione e gli unici accorgimenti in grado di contenerla sono di carattere agronomico, ovvero:

  • Asportazione della pianta.
  • Allontanamento del materiale infetto ed eliminazione di quest'ultimo.

Nella maggior parte dei casi la diffusione dell'ApMV è provocata da materiale di propagazione già contaminato, pertanto è fondamentale disporre di barbatelle sane e certificate.

Questo però non è l'unico modo per prevenire la diffusione del virus: l'attenzione durante lo svolgimento delle normali operazioni di mantenimento è indispensabile per evitare di ferire la pianta. In condizioni di forte presenza di inoculo e di ferite non cicatrizzate, la malattia tende a diffondersi rapidamente.

Corso Crimea 69, Alessandria - 15121
Tel. 0131-250700
alberto.pansecchi@coldiretti.it
www.alessandria.coldiretti.it